fbpx

Kubernetes e i container

La scorsa volta abbiamo visto cos’è Docker e come funziona. Oggi è il momento di Kubernetes. I due tool sono strettamente collegati ed entrambi fanno parte della tecnologia della containerizzazione. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Kubernetes è uno strumento open source di orchestrazione e gestione di container. E’ stato sviluppato dal team di Google ed è uno dei tool più utilizzati a questo scopo. Kubernetes permette di eliminare molti dei processi manuali coinvolti nel deployment e nella scalabilità di applicazioni containerizzate e di gestire in maniera semplice ed efficiente cluster di host su cui vengono eseguiti i container.

Immaginate di utilizzare Docker e di creare un’infrastruttura composta da numerosi container; una volta raggiunto un certo grado di complessità, Docker fa fatica a gestire l’attivazione e disattivazione dei contenitori e tutte le altre operazioni di gestione, ed è in questa sede che si inserisce Kubernetes. Questo tool, infatti, nasce proprio per semplificare la gestione dei container e orchestrare in modo veloce, efficiente e performante l’intera infrastruttura.
Ma l’uso di Kubernetes non è legato solamente alla quantità di container in uso, ma soprattutto al livello di affidabilità e disponibilità ricercato per il servizio. Kubernetes è ideale per tutti i business che hanno bisogno di una soluzione in HA (Alta Disponibilità) e garantisce la continuità del servizio con SLA prossimi al 100%.

Come funziona?

Introduciamo prima di tutto alcuni termini fondamentali per comprendere l’architettura di Kubernetes.

Master: la macchina che controlla i nodi Kubernetes. È il punto di origine di tutti i processi.

Nodi: le macchine che eseguono le attività richieste, controllate dal master Kubernetes.

Pod: un gruppo di uno o più container distribuiti su un singolo nodo. Tutti i container presenti in un pod condividono delle risorse. I pod astraggono la rete e lo storage dal container sottostante, permettendo di spostare i container nei cluster con maggiore facilità.

Kubernetes offre la possibilità di distribuire i container in modo agevole e scalabile e di gestire al meglio i carichi di lavoro. Permette di creare applicazioni e servizi su più container, programmarli e gestirli a livello di scalabilità e integrità nel tempo. La complessità di gestione derivante da un numero elevato di contenitori viene semplificata raggruppando i container in “pod”, che aiutano a programmare i carichi di lavoro e ad erogare i servizi richiesti, inclusi rete e storage ai container stessi. Kubernetes è anche in grado di bilanciare automaticamente i carichi all’interno dei pod, semplificando notevolmente la gestione complessiva dell’infrastruttura. Inoltre, l’infrastruttura standard di Kubernetes è completamente ridondata, e questo riduce drasticamente il rischio di downtime, mentre con il solo uso di Docker o di altri sistemi di conteinerizzazione, l’affidabilità non è assicurata a livelli così alti.

Riassumendo, perchè usare Kubernetes?

1. Se vuoi gestire le tue applicazioni containerizzate in maniera semplice, veloce ed efficiente
2. Se hai bisogno di una soluzione in HA e non puoi permetterti alcun disservizio
3. Se la tua infrastruttura è complessa ed è formata da numerosi container
4. Se vuoi usufruire di tutti gli altri vantaggi di questo tool innovativo, che vi mostreremo nel post dedicato ai vantaggi di Kubernetes 😉

Vorresti usare Kubernetes ma non sai da dove iniziare? Scopri le nostre SOLUZIONI CONTAINER e richiedi subito una consulenza gratuita e senza impegno ai nostri specialisti!

RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA
Parla con i nostri esperti

Nome e Cognome*
Indirizzo Email Aziendale*
Numero Telefonico*
CONSULENZA
SUPPORTO H24
Cost saving
RISPARMIO
SLA 99,9998%
SLA 99.99%

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close