fbpx

Ad ogni business il suo data center

Nello scorso post abbiamo parlato dei data center, le strutture che mandano avanti le aziende di tutto il mondo. I data center sono i centri tecnologici che ospitano tutte le apparecchiature necessarie per garantire la continuità operativa dei business e il funzionamento del sistema informativo aziendale nel suo complesso. In parole semplici, sono i luoghi dove vengono tenuti i server e tutte le altre macchine utili a governare la fornitura di servizi e l’operatività aziendale. I data center possono avere caratteristiche differenti. In primo luogo, come accennato nel precedente articolo, si distinguono tra data center tradizionali e Virtual Data Center. I primi ospitano server e apparecchi esclusivamente fisici, mentre i secondi sono quelli di ultima generazione e ospitano macchine virtualizzate.

data center

Dato l’elevato grado di complessità di queste strutture, sono state redatte alcune linee guida per classificare i data center in base alle loro caratteristiche. In particolare, vengono distinti 4 livelli a seconda della disponibilità di servizio che sono in grado di assicurare e della ridondanza dell’infrastruttura: Tier I – Tier II – Tier III e Tier IV, dal livello base a quello più evoluto. A seconda delle necessità specifiche di un business, sarà opportuno affidarsi ad un tipo di data center piuttosto che a un altro. Il primo livello (TIER I) ad esempio, garantisce la continuità operativa con un massimo di interruzione pari a circa 30 ore l’anno. Basti pensare ad un ospedale o a una banca, per i quali un disservizio di sole due ore può causare gravi conseguenze, per capire che un TIER I non può essere adatto; società di questo tipo dovranno sicuramente affidarsi a strutture che assicurano un’alta disponibilità. Di seguito la classificazione dei data center secondo i livelli TIER con la relativa disponibilità di servizio garantita:

  • TIER I
    Disponibilità garantita al 99,671%. Il livello base non possiede alcun tipo di ridondanza delle infrastrutture, che si traduce in un fermo del data center per un massimo di 28,8 ore l’anno.
  • TIER II
    Disponibilità garantita al 99,741%. Il secondo livello assicura invece una ridondanza parziale dei componenti tecnologici, che significa un massimo di disservizio pari a 22 ore l’anno.
  • TIER III
    Disponibilità garantita al 99,982%. Il TIER III è già un data center di alto livello, che possiede una ridondanza N+1, per cui è possibile eseguire operazioni di manutenzione senza che sia necessario interrompere il servizio. Il massimo downtime previsto per questo livello è di 1,6 ore l’anno.
  • TIER IV
    Disponibilità garantita al 99,995%, che si traduce in un massimo di interruzione di 0,4 ore l’anno. E’ il data center più sicuro, con una ridondanza di N+2: assicura la disponibilità del servizio sia nel corso di operazioni di manutenzione sia nel caso di gravi guasti tecnici o incidenti.

Grazie a questa classificazione è possibile comprendere i livelli di servizio garantiti da ciascun tipo di data center e scegliere quello più adatto alle esigenze del proprio business.

Stavi pensando di migrare in Cloud? Noi possiamo aiutarti: scopri I NOSTRI DATA CENTER e prenota subito la tua consulenza gratuita!

RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA
Parla con i nostri esperti

Nome e Cognome*
Indirizzo Email Aziendale*
Numero Telefonico*
CONSULENZA
SUPPORTO H24
Cost saving
RISPARMIO
SLA 99,9998%
SLA 99.99%

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close